Formazione professionale


Corso triennale di Musicoterapia

 

 

Un ponte tra arte e scienza


Cos'è la musicoterapia?

“La musicoterapia è l’uso della musica e/o degli elementi musicali (suono-ritmo-melodia ed armonia) da parte di un professionista specializzato con un paziente o un gruppo di pazienti, in un processo volto a facilitare e promuovere la comunicazione, le relazioni, l’apprendimento, la mobilizzazione, l’espressione ed altri obiettivi terapeutici rilevanti per affrontare i bisogni fisici, mentali, sociali, cognitivi. La musicoterapia mira a sviluppare le potenzialità e/o a ripristinare le funzioni dell’individuo in modo tale che questi possa raggiungere una migliore integrazione intrapersonale e interpersonale e, di conseguenza, una migliore qualità della vita”.

Questa la definizione proposta dalla World Federation of Music Therapy nel 1999 ed accettata a livello internazionale.

scopri di più

Scuola di musicaterapia


Relazione corpo-musica

L’unicità della musicoterapia è rappresentata dalla sua capacità di agire ed incidere laddove il linguaggio verbale – per oggettivi limiti fisici o blocchi psicologici della persona – non può o non può più arrivare. Il suono, al contrario, facilita il superamento delle barriere, agendo direttamente in profondità e favorendo la riattivazione dei canali comunicativi.

Sul sito dedicato www.musicoterapiaitalia.it troverai tutte le informazioni dettagliate relative a programma, materie, docenti e molto altro.

Le iscrizioni al nuovo ciclo, in partenza nel 2022, sono aperte.

Scarica QUI il modulo di preiscrizione per sostenere il colloquio informativo di ingresso.

iscriviti adesso

Le opportunità lavorative


Professione musicoterapeuta

 

Il musicoterapeuta è un profilo professionale emergente ed in costante espansione. Questa figura, oltre che ad operare in modalità individuale per talune problematiche, è chiamata sempre più a collaborare all’interno di equipe multidisciplinari, al fianco di neurologi, pedagogisti, psichiatri, psicologi ed altre figure specializzate. La musicoterapia può avere positive valenze terapeutiche ed è utilizzata in numerose aree: vita pre-natale e post-parto, area psichiatrica (autismo, patologie compulsive, depressione, nevrosi e psicosi), area pedagogica, area geriatrica (demenze senili, morbo di Alzheimer), disabilità, plurihandicap (ipoacusia, ipovisione ecc.) dipendenze, medica (pazienti oncologici, pazienti terminali, coma e stati vegetativi), pediatrica, riabilitativa e preventiva. Attualmente sono numerose le strutture pubbliche e private, a livello locale e nazionale, che si avvalgono di questa figura nei progetti di prevenzione, gestione e cura degli stati di disagio. La legge n° 4 del 14 gennaio 2013 (disposizioni in materia di professioni non organizzate) rappresenta la base normativa per il riconoscimento della figura professionale del musicoterapeuta, sia dal punto di vista dell’accertamento delle competenze richieste, sia per quanto riguarda il ruolo delle associazioni professionali di categoria.

iscriviti adesso

Accesso diretto all'esame nazionale di qualifica


Il corso ha la certificazione di primo livello, ovvero permette di accedere direttamente all’esame nazionale di qualifica professionale come previsto dalla legge 4/2013. Niente ore integrative o corsi supplementari da frequentare.

Sguardo a 360° sulla musicoterapia


Il corso illustra e mette in contatto diretto gli studenti con svariati modelli ed approcci musicoterapeutici, proposti da docenti italiani ed internazionali di lunga esperienza. La galassia della musicoterapia è vasta e diversificata: impariamo a conoscerla bene.

Zero costi nascosti


La quota annuale di iscrizione comprende tutto: materiali, esami, accesso al portale e all’area riservata, assicurazione di responsabilità civile. Nessuna tassa o importo supplementare da spendere.
Sai già all’inizio quanto avrai speso alla fine.

21 anni di esperienza


Il corso è attivo ininterrottamente dal 2000 e Cesfor è membro organizzativo della World Federation of Music Therapy. In oltre vent'anni di formazione abbiamo diplomato oltre 120 musicoterapeuti e stretto accordi di tirocinio con oltre 200 strutture in Italia e all'estero.

L'area formativa specialistica


Il corso triennale di formazione

DESTINATARI E MONTE ORE

Il corso musicoterapia Cesfor, attivo dal 2000 e riconosciuto ufficialmente dalla Ripartizione cultura italiana della Provincia autonoma di Bolzano, è rivolto in particolare a musicisti, psicologi, psicoterapeuti, educatori, insegnanti ed insegnanti di sostegno delle scuole di ogni ordine e grado, animatori, counselor, medici, personale paramedico e agli operatori del settore sociosanitario (anziani, disabilità, prevenzione, disagio psicologico e sociale), ma è frequentabile da chiunque, purché in possesso dei requisiti minimi di accesso.
Il monte ore complessivo del corso, che ha durata triennale, è di 1200 ore – come previsto dalla norma nazionale UNI 11592 sulle figure professionali operanti nel campo delle artiterapie.

Il monte ore globale è suddiviso in lezioni teoriche (150 ore), laboratori pratici (300 ore), supervisione (100 ore) e tirocinio (200 ore), tenuti durante i fine settimana (ve-do) a cadenza indicativamente mensile e nel corso di una sessione estiva full time di 6 giorni (ultima settimana di giugno o prima di luglio). A ciò si aggiungono i percorsi autonomi di studio e relative verifiche scritte ed orali (165 ore), la pratica musicale sullo strumento (100 ore), e la gestione delle attività di tirocinio con elaborazione dello scritto conclusivo (185 ore).

REQUISITI DI INGRESSO

Per essere ammessi alla frequenza del corso musicoterapia triennale è necessario essere in possesso di un diploma di scuola media superiore o di scuola professionale e di un buon livello di competenza musicale, da attestare tramite prova pratica. Il diploma di conservatorio costituisce titolo preferenziale, anche se non obbligatorio. L’accesso al corso è subordinato al superamento di un colloquio attitudinale, consistente in un incontro conoscitivo con l’allieva/o, atto a valutarne la predisposizione alla frequenza e le motivazioni personali, e in una prova musicale (esecuzione di un brano a scelta).

MODELLO DIDATTICO

Il modello didattico di riferimento del corso è la Musicoterapia Umanistico-Trasformativa (m.u.t.) di Roberto Ghiozzi. Questo modello si rifà alle scienze umanistiche, in particolare alla psicologia umanistica e alla pedagogia, e considera la persona nella sua totalità corpo-psiche-spirito come insieme degli elementi che la costituiscono. Esso è in costante evoluzione e, pur avendo proprie specificità e tecniche originali, è aperto ad ogni nuovo approccio che contribuisca all’efficacia della terapia. Le teorie e le pratiche scelte non vengono inserite direttamente nel contesto terapeutico: il musicoterapeuta dapprima le sperimenta personalmente e, in seguito, assieme al suo gruppo di ricerca. Ciò che viene infine integrato nel modello dà vita a qualcosa di nuovo rispetto a ciò che era originariamente, ed è in questo aspetto che si colloca l’autentica novità della M.u.t.

OBIETTIVI

IIl percorso formativo, accanto alle basi teoriche, mira a dotare gli allievi di approfondite abilità pratiche da acquisire attraverso la frequenza di laboratori e seminari. Durante il corso musicoterapia Cesfor gli studenti si confronteranno con differenti modelli: alcuni saranno analizzati a livello teorico, mentre altri saranno sperimentati direttamente all’interno dei workshop (Nordoff-Robbins, Juliette Alvin, Helen Bonny, Mary Priestley ad orientamento analitico, musicoterapia psicodinamica, sistemica e comportamentale). L’obiettivo del corso è quello di fornire agli studenti una visione quanto più ampia e completa dell’universo musicoterapico.

ISCRIZIONI E PAGAMENTO

Per iscriversi al corso musicoterapia triennale è necessario compilare e rispedire via mail a info@cesfor.bz.it l’apposito modulo, scaricabile dal sito www.cesfor.bz.it, e sostenere il colloquio di ammissione. Il costo annuale del corso è di 1600 Euro, suddivisi in 6 rate bimestrali.

TIROCINIO E CONCLUSIONE DEL CORSO

A partire da metà corso gli studenti avvieranno un tirocinio di 200 ore da svolgersi presso strutture convenzionate o studi riconosciuti. Durante il tirocinio gli studenti saranno seguiti da tutor che valuteranno i progetti degli allievi prima di autorizzarne lo svolgimento, visitando in prima persona i setting e fornendo ai tirocinanti utili indicazioni pratiche. Al termine del ciclo di studi gli allievi sono tenuti a presentare un lavoro scritto conclusivo. L’esito positivo del percorso didattico garantisce il rilascio da parte dell'agenzia di un diploma in musicoterapia con relativa certificazione e in musicoterapia che permette l’accesso automatico agli esami nazionali di certificazione della figura professionale previsti dalla norma UNI 11592 (professionisti delle arti terapie).

Tutte le informazioni dettagliate relative a programma, materie, docenti e molto altro sono disponibili sul sito dedicato www.musicoterapiaitalia.it 


iscriviti adesso