CESFOR - Corsi di Musica, Cultura, Informatica, Scuola e Formazione a Bolzano

Cultura

Dal fascino della fotografia ai segreti dell’enologia, dalla manualità delle composizioni creative alle mille sfumature del trucco: i corsi dell’area culturale Cesfor offrono a tutti, in modo pratico e diretto, una chiave di accesso a numerose, appassionanti tematiche.

Per iscriversi è sufficiente lasciare nome e numero telefonico in segreteria. Saremo noi a ricontattarvi non appena raggiunto il numero
minimo di iscritti necessario ad avviare il corso.

REGOLAMENTO DI ISCRIZIONE E FREQUENZA

Piccoli creativi – atelier aperto per bambini

Commenti disabilitati su Piccoli creativi – atelier aperto per bambini

arte bambiniArte bambini. Sport e attività all’aria aperta, ma non solo: anche la creatività dei bambini va coltivata e stimolata. Questo atelier pratico, basato sull’uso dei colori
e dei materiali artistico/creativi, aiuta a sviluppare la manualità e la motricità fine, allenando la mente e stimolando le infinite potenzialità creative dei bambini.

Per iscriversi è sufficiente contattare la segreteria, lasciando nominativo e numero telefonico. Vi richiameremo non appena raggiunto il numero minimo di partecipanti necessario ad avviare il corso (8). L’iniziativa è attiva da ottobre a maggio.


Dettagli

Disegno e pittura – atelier aperto pratico

Commenti disabilitati su Disegno e pittura – atelier aperto pratico

Disegno pitturaDisegno pittura. Come trasformare in immagini le tue idee e le tue emozioni?
Muovi i primi passi nel mondo dell’arte figurativa, apprendendo le competenze di base nelle tecniche del disegno (matita e pastello) e della pittura (acquerello e tempera) sotto la guida di una docente esperta. Nel costo sono inclusi tutti i materiali necessari.
Tutti possono partecipare. Non è necessario avere competenze teoriche o pratiche in campo artistico, ma solo la curiosità e la voglia di esplorare attraverso la creatività. 

Per iscriversi è sufficiente contattare la segreteria, lasciando nominativo e numero telefonico. Vi richiameremo non appena raggiunto il numero minimo di partecipanti necessario ad avviare il corso (8). L’iniziativa è attiva da ottobre a maggio.

 


Dettagli

Community Music Trainer – creare e gestire progetti musicali nei contesti educativi e sociali

Commenti disabilitati su Community Music Trainer – creare e gestire progetti musicali nei contesti educativi e sociali

COMMUNITY MUSIC. COS’E’?
“La Community Music può essere compresa attraverso cinque dimensioni diverse: persone, partecipazione, luoghi, contesto e diversità”. Così la descrive Lee Higgins, presidente dell’ISME (International Society for Music Education) e direttore dell’International Centre for Community Music presso la St. John University di York (UK).
“Incredibilmente aperta, fluida e mutevole”. Questo invece il punto di vista sulla Community Music di David Elliott, professore ordinario alla NYU (New York University) e compositore, una delle voci più autorevoli nel campo.

La Community Music intende sviluppare occasioni di musica creativa di gruppo, dando ad ogni partecipante l’opportunità di esprimere il proprio potenziale musicale nel contesto di un ambiente di gruppo di supporto. Fare musica insieme ci permette di rinegoziare i nostri confini personali, culturali e sociali in modo che la possibilità di connetterci ad un’altra persona sia possibile. Nelle pratiche di Community Music l´arte musicale diviene un mediatore flessibile: veloce, lenta, rumorosa, morbida, frenetica o strutturata. Quando suoniamo anche noi diventiamo più flessibili nel modo di pensare, nel modo di reagire, nella disponibilità ad accettare le cose che non possiamo controllare e ad assumerci la responsabilità del nostro ruolo in un quadro sociale e culturale più ampio.
Oggi in Europa e in USA la figura dei community musician ha assunto un ruolo importante nella gestione di progetti a scopi sociali: i community musician lavorano con individui o gruppi per fare musica insieme. Tali figure, calate nel contesto italiano, possono funzionare come punto di contatto tra gli operatori musicali per lo sviluppo della comunità e gli educatori-tutor musicali. Il loro lavoro può essere interamente basato sullo sviluppo delle capacità musicali, sia dal punto di vista educativo che sociale, per stimolare il cambiamento.

LE PROSPETTIVE PROFESSIONALI

La figura professionale del community musician si trova a lavorare in un’ampia varietà di contesti con obiettivi diversi. Ecco alcuni esempi.- Lavorare in contesti educativi per il sociale con bambini e giovani. Ad esempio attività con giovani che si rifiutano di andare a scuola, con l’obiettivo di consolidare l’autostima e la fiducia in se stessi.- Attività di percussioni nei centri con bambini e adulti con difficoltà di apprendimento. Questo può favorire la comunicazione e le capacità di lavoro di squadra.- Sessioni di musica pratica individuale con anziani domiciliati in case o centri dedicati.- Creazione di nuovi ensemble musicali di giovani con abilità e strumenti misti.- Lavorare a progetti educativi per le scuole con ensemble d’orchestra e cori di diverse culture.I community musician si avvalgono di un mix di musica,  persone, strumenti e repertori (possono lavorare con qualsiasi stile musicale: jazz, pop, hip-hop, con competenze base di improvvisazione e scrittura di canzoni)  con lo scopo di facilitare lo sviluppo delle competenze individuali e di insieme che influenzeranno la capacità di affrontare i problemi in soggetti svantaggiati. Il community musician sa fare della diversità una ricchezza.

IL CORSO
Il corso mira a formare il profilo del Community Music Trainer, ovvero una figura specializzata nella progettazione, gestione, monitoraggio e verifica di progetti musicali collettivi nei contesti educativi e sociali.

Queste le competenze che verranno sviluppate nel corso:
– Il Community Musician: funzioni professionali ed identitarie
– Il Community Musician: indicazioni e ruoli
– Drums Circle e attività di musica di insieme con strumenti a percussione
– Elementi di improvvisazione individuali e di gruppo
– Community singing
– Pratica di arrangiamenti di brevi melodie creative
– Musiche e danze etniche
– Elementi di pedagogia dei gruppi
– Pratica di progettazione di percorsi in Community Music
– Pratica di conduzione di incontri musicali basati su interplay
– Elementi di pedagogia dell’inclusione
– Monitoraggio, documentazione e verifica di progetti di Community Music
– I progetti europei: struttura ed indicazioni tecnico-pratiche

DESTINATARI E REQUISITI
Il corso è indirizzato in modo particolare a musicisti, docenti di educazione musicale nelle scuole di ogni ordine e grado, animatori musicali, educatori, insegnanti, pedagogisti, psicopedagogisti, psicologi, psicoterapeuti. Per accedere al corso è necessario essere in possesso del diploma di scuola media superiore e di una buona competenza musicale su uno o più strumenti, da verificare tramite prova pratica. Il corso è in fase di accreditamento presso il Miur per l’utilizzo dei bonus previsti dalla Carta del Docente.

MONTE ORE E MODALITA’ DI SVOLGIMENTO
Il corso, programmato da aprile 2019, prevede un totale di 120 ore. Le lezioni si tengono a cadenza mensile al sabato e domenica per un totale di 9 appuntamenti. Il corso si concluderà con una Summer School pratica di 4 giorni presso l’Università di Bolzano. Al termine del corso – se il monte ore frequentato sarà stato pari o superiore all’80% – è previsto il rilascio di un attestato di competenza.

COSTO
1.200,00 Euro, suddivisi in 4 rate trimestrali.

DOCENZE TEORICHE E WORKSHOP PRATICI

– Educazione musicale e Community Music

– Aspetti dell’inclusione nei contesti educativi

– Rapporti tra la Community Music e le altre 
discipline (Community arts based, Community Education)

– Educazione musicale, relazione educativa 
e dinamiche di gruppo per l’inclusione

– Scuola/educazione ed approcci educativi 
  interculturali

– Storytelling tra musica e narrazione

– Dialogare con la musica: strumenti a confronto

– Esperienze di Drums Circle

– Community Music e Community Singing

– Community Music e repertorio

– Community Music tra partecipanti con diversabilità

– Community Music nei gruppi interculturali

 

DOCENTI

La didattica si avvarrà di docenti di chiara fama, provenienti da Università italiane e straniere, tra le quali la St. John University di York (UK), il Brooklyn College di New York (USA), la Libera Università di Bolzano, l’Università degli Studi di Padova, l’Università degli Studi di Modena e Reggio Emilia.

Il Prof. Lee Higgins – Professore Ordinario e Direttore dell’ International Centre for Community Music- St. John University – York (UK) presenzierà le sessioni del Convegno di Novembre 2018.

Per le attività tecnico-pratiche, il corso si avvarrà di collaborazioni con percussionisti, musicisti e professionisti di Community Music italiani e stranieri.
Il Corso è coordinato dalla docente Antonella Coppi della Libera Università di Bolzano.

SEDE DEL CORSO
Ove non diversamente specificato, tutte le lezioni si terranno presso la sala formazione Cesfor in via Orazio 39 a Bolzano.
Il corso è realizzato in collaborazione con i corsi di Pedagogia della Musica e Community Music (van der Sandt – Coppi) della Facoltà di Scienze della Formazione dell’Università di Bolzano.

 


Dettagli

Corso fotografia – livello base

Commenti disabilitati su Corso fotografia – livello base

Corso fotografia baseCorso fotografia base. Un corso di fotografia introduttivo, aperto a tutti, per apprendere i fondamentali della fotografia e migliorare la qualità dei propri scatti. Il ciclo di lezioni prevede 7 incontri serali in aula, cui si aggiungono due uscite pratiche sul campo.

Prerequisiti: macchina fotografica reflex

La macchina fotografica: com’è costruita, i sensori, i formati immagine RAW e JPG,  i megapixel.

I concetti fondamentali: il diaframma, l’otturatore, il valore ISO

Gli obiettivi: le categorie (grandangolo, teleobiettivo, macro), gli obiettivi fissi e gli zoom, diaframma fisso e non, gli effetti prospettici.

Iniziamo a fotografare: l’esposimetro e il selettore di modalità, l’esposizione manuale, il fuoco, il bilanciamento del bianco, la composizione, la profondità di campo.

Gli esercizi pratici: cosa sono il panning e il light painting? Impariamo a padroneggiarli correttamente.

Il corso fotografia base è strutturato su 9 lezioni: 7 in orario serale (20-22), cui si aggiungono le 2 uscite pratiche sul campo. L’iniziativa è attiva da ottobre ad aprile dell’anno successivo. E’ possibile iscriversi in qualsiasi momento della stagione. Sarà la segreteria a ricontattarvi non appena raggiunto il numero minimo di allievi necessario ad avviare il corso (8).

Docente: Davide Perbellini

 


Dettagli

Corso fotografia – livello avanzato

Commenti disabilitati su Corso fotografia – livello avanzato

Corso fotografia avanzatoCorso fotografia avanzato. Porta i tuoi scatti ad un livello superiore con un corso dedicato a chi già padroneggia i fondamentali della fotografia.

Prerequisiti: possesso di un computer (PC o Mac) e competenze di base teorico-pratiche relative alla fotografia. Il ciclo di incontri è strutturato in lezioni teoriche serali in aula e uscite pratiche sul campo. 

 L’editing delle immagini e la post produzione: perché fotografare utilizzando il formato raw? Introduzione ad Adobe Lightroom. Il workflow. La libreria immagini e lo sviluppo. L’integrazione con Adobe Photoshop. Il bianco e nero e la fotografia a colori.  

 Il racconto fotografico: l’importanza di sviluppare un progetto. Come impostare un portfolio fotografico.

I generi della fotografia: la fotografia di ritratto (sessione pratica in aula). Il reportage e la street photography (sessione pratica in esterni). La fotografia di architettura (sessione pratica in esterni) – la fotografia artistica – la fotografia di matrimonio.

Il corso è strutturato su 7 lezioni: 5 in orario serale (20-22), cui si aggiungono le 2 uscite pratiche sul campo. E’ possibile iscriversi in qualsiasi momento della stagione. Sarà la segreteria a ricontattarvi non appena raggiunto il numero minimo di allievi necessario ad avviare il corso (8).

Docente: Davide Perbellini


Dettagli

Photo Workshop – la fotografia di paesaggio

Commenti disabilitati su Photo Workshop – la fotografia di paesaggio

Lo scopo del workshop è quello di fornire le nozioni fondamentali di approccio allo scatto di una fotografia di paesaggio nella sua accezione più ampia (naturale, urbano ecc.). Durante il corso ci si concentrerà sulle conoscenze tecniche di base ed espressive e  sulle declinazioni più artistiche ed espressive della fotografia.

 9 ORE  (3,5 al sabato, 5,5 alla domenica)

 

 

Competenze, materiali e attrezzature richieste:

Conoscenza dei fondamentali relativi alla tecnica fotografica

attrezzatura fotografica con obiettivo grandangolo e cavalletto

portfolio digitale o cartaceo max. 12 immagini

pc o mac portatile con programma di editing fotografico

 

PROGRAMMA

SABATO

14.30 ritrovo

14.45 apertura workshop, introduzione e presentazione del docente

15.00 lezione teorica e presentazione uscita fotografica

16.00 lettura portfolio partecipanti

18.00 chiusura lavori

DOMENICA

9.00 ritrovo presso area scelta per sessione fotografica

9.15 introduzione sull’utilizzo degli obiettivi decentrabili

9.30 inizio sessione pratica

12.00 rientro e pranzo

13.30 revisione lavori, editing immagini realizzate, discussione finale

16.00 chiusura workshop


Dettagli

Photo Workshop – la fotografia di architettura

Commenti disabilitati su Photo Workshop – la fotografia di architettura

fotografia architetturaFotografia architettura. Un laboratorio introduttivo, ma approfondito, che ha lo scopo di fornire le nozioni fondamentali di approccio allo scatto di una fotografia di architettura. Durante il corso ci si concentrerà sulle conoscenze tecniche di base ed espressive,  sulle declinazioni più artistiche ed espressive della fotografia e sull’analisi e lo studio dei canoni linguistici definiti dall’editoria specializzata e dalle riviste di settore.

 

 

 

Materiali e attrezzature richieste:

Conoscenza dei fondamentali relativi alla tecnica fotografica

attrezzatura fotografica con obiettivo grandangolo e cavalletto

portfolio digitale o cartaceo max. 12 immagini

pc o mac portatile con programma di editing fotografico

 

PROGRAMMA

 

SABATO

14.30 ritrovo

14.45 apertura workshop, introduzione e presentazione del docente

15.00 lezione teorica e presentazione uscita fotografica

16.00 lettura portfolio partecipanti

18.00 chiusura lavori

DOMENICA

9.00 ritrovo presso area scelta per sessione fotografica

9.15 introduzione sull’utilizzo degli obiettivi decentrabili

9.30 inizio sessione pratica

12.00 rientro e pranzo

13.30 revisione lavori, editing immagini realizzate, discussione finale

16.00 chiusura workshop


Dettagli

Photo Workshop – analisi e lettura del portfolio fotografico

Commenti disabilitati su Photo Workshop – analisi e lettura del portfolio fotografico

Un pomeriggio in compagnia di un fotografo professionista per analizzare in profondità i propri scatti e trovare nuovi spunti tecnici e creativi.

Come si costruisce un portfolio fotografico? Quali sono le tipologie di portfolio esistenti?

Competenze e attrezzature richieste:

  • Competenze tecniche generali di fotografia
  • Portfolio digitale o cartaceo (massimo 12 immagini a testa)
  • Pc o Mac portatile con programma di editing fotografico

 

 

PROGRAMMA

14.30 ritrovo

14.45 apertura workshop, introduzione e presentazione del docente.

15.15 lezione teorica: il portfolio fotografico, le tipologie esistenti, come costruirlo

16.15 lettura collettiva delle immagini dei partecipanti

18.45 chiusura lavori


Dettagli

Creare e modellare con la creta – atelier aperto pratico

Commenti disabilitati su Creare e modellare con la creta – atelier aperto pratico

Corso cretaCorso creta. La creta è un materiale antichissimo e dalle ricche potenzialità creative. Sotto la guida di una docente esperta modelliamo e decoriamo le nostre opere dando libero spazio alla nostra fantasia.
L’iniziativa prevede un ciclo di 10 incontri pomeridiani di 2 ore tenuti presso il laboratorio artistico della scuola “Ada Negri” di Bolzano. L’iniziativa è aperta sia ai principianti assoluti, sia a chi già ha esperienza di creazione e modellazione con la creta. Il corso mette a disposizione anche i forni per la cottura del materiale.

Per iscriversi è sufficiente contattare la segreteria, lasciando nominativo e numero telefonico. Vi richiameremo non appena raggiunto il numero minimo di partecipanti necessario ad avviare il corso (8). L’iniziativa è attiva da ottobre a maggio.

 

 

 


Dettagli

Make Up Artist – corso di trucco professionalizzante

Commenti disabilitati su Make Up Artist – corso di trucco professionalizzante

make up artistMake Up Artist.
Bellezza, fascino, stile… Da sempre il trucco valorizza l’estetica del viso, esaltandone i pregi e le peculiarità e, nel contempo, mascherandone le eventuali imperfezioni. In un mondo fortemente orientato all’immagine il make-up rappresenta anche un’interessante e dinamica opportunità di sbocco professionale.

Destinatari
Estetiste, personale addetto al settore estetico presso centri SPA e wellness, beauty farm, hotel, saloni coiffeur, nail-art, profumerie. Il corso make up artist è comunque aperto a tutte le interessate alle opportunità professionali offerte dal settore.

Modalità

Il corso make up artist prevede un monte ore totale di 90 unità, suddivise in lezioni teorico-pratiche tenute a cadenza settimanale il lunedì pomeriggio presso la sala formazione di via Orazio 39 a Bolzano. Al termine del corso make up artist, dopo l’esame conclusivo, comprendente una prova scritta ed una sessione pratica di make up su modella, verrà rilasciato un attestato di competenza con valutazione del docente. Tetto di frequenza minimo obbligatorio pari all’80%. L’iniziativa è realizzata in collaborazione con RVB LAB Make Up by Diego Dalla Palma Milano ed è sostenuta dalla Ripartizione cultura italiana della Provincia autonoma di Bolzano.

Programma
Elementi di cosmetologia, i prodotti professionali e il loro utilizzo, la teoria del colore e la diagnosi cromatica, lo studio della simmetria del viso
l’esame dei volumi, la geometria dell’arcata sopraccigliare, analisi di immagini nella moda, nel cinema e nella vita quotidiana, volto, occhi e labbra: analisi delle caratteristiche morfologiche e loro correzione, l’utilizzo del chiaroscuro e l’applicazione del fard, illusione ottica e correzioni, il trucco di base, il trucco acqua e sapone, il trucco da giorno/sera, il trucco da sposa, il trucco fotografico.


Dettagli

Stage pratico di trucco – livello base

Commenti disabilitati su Stage pratico di trucco – livello base

trucco2Come avere un trucco perfetto in ogni occasione? Quali sono le tecniche e i colori più in voga? E i prodotti maggiormente efficaci? Lo stage introduttivo al make up illustra e approfondisce le tematiche più importanti legate al trucco: la pelle e le sue caratteristiche, l’analisi del viso e del colore, come esaltare i pregi e mascherare i difetti, guidando le partecipanti, attraverso un ricco percorso pratico, alla creazione di un make up ideale.

Cinque appuntamenti serali per scoprire il segreti di un trucco sempre elegante ed impeccabile.


Dettagli

Stage pratico di trucco – livello avanzato

Commenti disabilitati su Stage pratico di trucco – livello avanzato

makeupAnalisi e armonizzazione dei colori, abbinamento

cromatico, studio delle morfologie e interventi

correttivi in un corso di forte taglio pratico

per chi già conosce le tecniche di base

del make-up.


Dettagli